UFFICIO NAZIONALE PER LA COOPERAZIONE MISSIONARIA TRA LE CHIESE
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Prima settimana “Un’Ave Maria per…” l’Africa

Animazione missionaria per i ragazzi nel mese di maggio
26 Aprile 2021

Con l’inizio di maggio, mese che la Chiesa dedica per tradizione alla Madre di Gesù, prende il via “Un’Ave Maria per…”, iniziativa di animazione missionaria ideata da Missio Ragazzi per i più piccoli.

Quest’anno i ragazzi italiani sono invitati a recitare ogni settimana un’Ave Maria per i bambini di un particolare continente con una specifica intenzione di preghiera, e a mettere da parte qualche offerta da destinare al Fondo universale di solidarietà della Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria (Poim), che permetta di realizzare progetti di sostegno all’infanzia in tutto il mondo.

In concreto Un’Ave Maria per…  vi invita a realizzare un vero e proprio angolo della preghiera in cartonato, dove di settimana in settimana, si può simbolicamente donare un fiore a Maria. Si tratta di un vero e proprio giardino da far fiorire nelle settimane di maggio. Il giardino rappresenta la Terra, i cespugli colorati i cinque continenti, che circondano la sagoma di Maria.

Di lunedì in lunedì verrà chiesto ai ragazzi di ritagliare il fiore del continente per cui si prega e di attaccarlo sul cespuglio corrispondente. È un dono dei ragazzi alla Madonna, dopo la preghiera per tutti i ragazzi di tutto il mondo.

Per chi non lo avesse già preparato, può farlo anche adesso scaricando i file che trovi cliccando qua e assemblando il tutto.

Questa prima settimana di maggio, pregheremo per i bambini dell’Africa. Utilizzando il nostro angolo della preghiera, offriremo a Maria la Protea fiore tipico di questo continente: ritagliate il fiore ed incollatelo sul cespuglio verde del continente Africano. Sulla scheda di preghiera troverete anche il significato di questo particolare fiore.

Infine ci sarà un appuntamento della diretta Facebook alla pagina Missio Ragazzi alle ore 18.00 per pregare insieme e conoscere più da vicino i piccoli di “Camp Kizitu” in Burkina Faso, un progetto che possiamo sostenere spiritualmente con la preghiera ma anche economicamente mettendo da parte anche “un soldino” proprio come facevano i primi ragazzi della POIM.

Aderire all’iniziativa è semplicissimo.

Animatori, catechisti, parroci, genitori e insegnanti dovranno semplicemente invitare i ragazzi, singolarmente o in gruppo, a recitare un’Ave Maria per il continente della settimana, condividendo loro via what’s app, o altre app di messaggistica, l’immagine con l’intenzione di preghiera.

Per scaricare la preghiera per tutti i bambini dell’Africa clicca qui